4573 visitatori in 24 ore
 237 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Claudia Magnasco

Claudia Magnasco

Scrivo per dilatare al massimo il volume della mia anima, così da zittirne l'impacciato silenzio.

(Claudia Magnasco) ... (continua)


Nell'albo d'oro:
E del merlo solingo vidi solo la coda
Regnava un silenzio
che neppure al camposanto
là dove il merlo solingo
beccava le bacche con fare guardingo
quasi avvertisse rantoli d'assenza

o fu solo mia vaga impressione
dettata dal fatto
che per quanto ne sappia
l'aria non sa...  leggi...

Sei
Sei alba e meriggio
e notti di maggio
se luna e fortuna
eclissano il peggio

Sei l'acqua che bevo
il vino che offro
sei dopo ogni pausa
e prima di tutto

Sei dove non giungo
e ciò che non sento
sei ogni rumore
e tutto il silenzio....  leggi...

Il vile trionfo
Sfila il tempo
eppure ancora spaventa il cuore
il bigio ricordo di un tuono al tritolo
nel cielo del Giusto

e il nemico intanto brindava
al vile trionfo del bene sul male
del falso sul vero del nero sul puro
la conta dei morti premiava la...  leggi...

Quell'ultimo verso
Ma quando nel dì funesto
tutti i fiori appassiranno
io avrò sempre bisogno di un fiore
oppure Poesia perirà

E di ciò ne ho certezza
poiché or ora ho giaciuto
sin da codesto attimo appena trascorso
sulle ciglia...  leggi...

L'amor che nacque eterno
Sono solo mazzi
di lacrime ingiallite
quelli che fan capolino
dai ricordi di un attimo fa

e non so quanto tempo
debba ancora sfilare
lungo il mio angolo diroccato
ove dormo bendata
per non sognare a dirotto

Eppure è appena estate...  leggi...

Poca per volta
Forse è tutto qua,
tra queste mie mani
a forma di barchetta,
quell'antico sapore di sorgente
che mai più dissetò voci di bosco
dopo che l'ombra arcigna
giunse nitida e sprezzante

Ma non sento i fili in erba,
quelli che...  leggi...

L'onda del dubbio
Mentre cercavo riposo
tra le ceree corone di onde,
il dubbio creduto messo alle strette
riprese a dibattersi dentro

Riottoso e tenace
il cappio ai ricordi strinse da capo
e complice il vento
sbriciolò ogni foglia del mio diario
non pago...  leggi...

Claudia Magnasco

Claudia Magnasco
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
L'onda del dubbio (25/03/2014)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Ti parlo comunque (10/07/2017)

Claudia Magnasco vi propone:
 L'amor che nacque eterno (22/06/2014)
 Sei (02/09/2014)
 L'onda del dubbio (25/03/2014)

La poesia più letta:
 
Nuda ti sto amando (02/10/2014, 1863 letture)

Claudia Magnasco ha 7 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Claudia Magnasco!

Leggi i 80 commenti di Claudia Magnasco

Claudia Magnasco su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/06/2017
 il giorno 04/06/2016
 il giorno 29/05/2015

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Claudia Magnasco? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Claudia Magnasco in rete:
Invia un messaggio privato a Claudia Magnasco.


Claudia Magnasco pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Claudia Magnasco

Poesia del giorno del 11 Giugno 2017:

L'amor che nacque eterno Amore
Sono solo mazzi
di lacrime ingiallite
quelli che fan capolino
dai ricordi di un attimo fa

e non so quanto tempo
debba ancora sfilare
lungo il mio angolo diroccato
ove dormo bendata
per non sognare a dirotto

Eppure è appena estate……leggi



Claudia Magnasco 22/06/2014 18:28| 1| 1293

La sua poesia più recente:

Ti parlo comunque

Impressioni
Come vedi
ti parlo comunque
anche in tua assenza
come se nulla fosse successo
come se il vento ti avesse raccolto in tempo.

Il vento invece non fece in tempo
e questo è un dettaglio di troppo conto
ma comunque ti parlo, di tutto e……leggi

Claudia Magnasco 10/07/2017 00:12| 34

La sua prima poesia pubblicata:

L'onda del dubbio Introspezione
Mentre cercavo riposo
tra le ceree corone di onde,
il dubbio creduto messo alle strette
riprese a dibattersi dentro

Riottoso e tenace
il cappio ai ricordi strinse da capo
e complice il vento
sbriciolò ogni foglia del mio diario
non pago……leggi



Claudia Magnasco 25/03/2014 10:32| 1| 984

La sua poesia più letta:

Nuda ti sto amando

Amore
Nuda ti sto amando
come fossi appena nata
tra le tue braccia
Concepita nel tempo invecchiato
tra neve di sale
e lo sbocciare……leggi


Claudia Magnasco 02/10/2014 16:48| 1863

La sua poesia più commentata:

Impotenza

Impressioni
Strizzata da quest'epoca
sgocciolo alla rinfusa
ad ogni pianto di mondo
ingoiando la mia impotenza:
sagoma……leggi


Claudia Magnasco 30/08/2014 12:18| 4| 360

Una proposta da leggere:

A volte anche il sole

Riflessioni
A volte ha freddo
anche il sole
o così mi spiace pensare

-chissà

In questo immenso Blu
non si può avere che freddo
a volte

E nascere stella
non redime dal supplizio
di essere nuda
agli occhi dell'algido……leggi

Claudia Magnasco 23/06/2017 07:10| 1| 38

Amicizia
E poi srotolarti
Era sempre domenica
Un ciondolar di onde
Dito di luce
Amore
Lei no
Lacrime di vento
E poi di te
Per non pensarti
Se mai saprò disfarmi
Sarò il glicine
Tra polvere e cocci di mare
Quando cado in te
Questo sogno di te
All'ombra del mare
Tra qui e noi
Astratto e distante
Le foglie blu
Rideva l'autunno intero
Chiedilo alle foglie
Alla fine del vento
Agli occhi del cuore
E tu?
Ma riportami a te
Dimmi perché succede
Sulle ciglia di settembre
In quel mentre soltanto
La tua bocca in riva al sole
Solo per amore immenso
Oggi è già domani
Profumava di poesia
In bocca all'infinito noi
Ma non di meno t'amo
Ora che non lo immagino sei qua
Se intanto tu non tramonti
Non il mare ma tu
Il viso un sole il lembo di un istante
Il trenta di febbraio
Di quel viaggio
Nonostante le mille tue soglie
Posto che il vento s'alzi
E giungimi intorno
Per riuscire ad amarti ogni giorno
Eppure ancora non mi capacito
Vorrei che ti accorgessi
E domani saremo le onde
Tra fragole selvatiche e trifogli
Quando ritorni
Come le nostre labbra
Se fossi madre in tua attesa
Come chicco di grano tra i denti
Amor perfecto
Mai la sponda
Il tonfo della luna
Se non avessimo osato
Tra cielo e mare
Adesso davvero
Infinito scorri
Spleen d'un déjà vu
Metafore in cielo
Contienimi e scaldami
Sbadiglio al sole
Amor che nulla brama
Cenere d'astro
Come ombra a mezzogiorno
Ho tuffato le dita
Non ricordo più
Nuda ti sto amando
Il giorno che aspetta
Ad un bacio da me
Stupor d'amore
Sei
Respiriamoci nudi
Mira d'amore
Quando mi perdo
Adesso noi
Forse un viaggio senza partenza
Solo un dettaglio
Quell'ultimo verso
Rovesciati in me
Forse l'Amore
L'amor che nacque eterno
Ospite d'amore
Ritrovarsi
Non avertene a male
La mia poesia
Il battito distratto
Brevi
L'eternità si rivela
Mattino d'inverno
Come a maggio una sposa
L'asciutto intervallo
Un bacio per caso
Senza respiro e scalza
(S) memorandum
Nuvole eclettiche
Pagine di marmo
Lo scialle dell'assenza
Famiglia
Fino a che puoi
Ora lo so
Fantasia
Il giardino derivato
Impressioni
Ti parlo comunque
In bocca al baccano
In pace o suppergiù
AnimAvara
Non ho ancora finito
Parole di neve
Certi occhi
E le ore a seguire rotonde
Ora che piove
Spicinìo d'orizzonti
E sta già accadendo
Pulsano ancora le nocche
Quante le bocche
Nulla che già non sappia
Sudano persino i muri
Se una sera così fluttuando
Poi solo corvi
Come riecheggia limpido
Ma tremo
Quando il senso
Oggi il maestrale
In verità non apparente
Una volta a novembre
E del merlo solingo vidi solo la coda
Dimenticandoci
Talvolta sto
Vola verso il nido suo un uccello
Capita
Tra le foglie d'autunno
Labbra raminghe
A volte svanisco
Che vuoi che sia
Quando il vento viene e va
L'insonne blu
Ora che il faro è spento
Impotenza
Mancandomi
Come se
Sebbene piova spesso
Poca per volta
Introspezione
Non lo so dire
La comare invadente
Eppure remarmi contro
A vanvera forse una margherita
Una volta per tutte nel tempo trascorso
Ac- caddi in un giorno a pennello
I bordi stropicciati dei perché
Senza dubbio
Foglia felice
Amorfi sensi
Risveglio
Sorsi
Nuovo
Metafore al sole
Come soffio di cotone
Il ripasso
Sui miei passi
Lacrime e nettari
Quella cosa
Troppo piena e troppo vuota
Metafore in strada
L'onda del dubbio
Natura
Per non turbar l'intorno
È dalla noia
Madre
Ribellione
Semi di mandarino
Ma l'inchiostro
Io temo un solo dio, uno soltanto
Nell'erboso intervallo
Fino all'ultimo filo di nebbia
Melograni e voglie
L'assoluzione
Il fio
Il cielo ormai
In solita solitudine
Riflessioni
Mancandomi molto anch'io
A volte anche il sole
Potendo
Vita
A Natale
Il rumore del freddo
L'odore del burro
Luce blues
Come può essere
In imperturbabile posa
1984: contano le parole non i fatti
Lì dove sei
Si muore di tutto
Anche se il pericolo è trascorso
Accidenti
Splendono ginestre ovunque
Se non ci fosse il mare
Oh, il cielo!
C'è che il bene è da fare
In quegli spazi vuoti
Un passo un altro e un salto al bisogno
Non si può credere
Langue a piè di fonte ancora
Per adesso
E null'altro
Ma non è poi così strano
Come racconta il senno di poi
Ignari di quel vento
Concludendoti
A conti fatti
Tempo d'amor perduto
Solo un mesto rintocco
All'Uomo
Con le scarpe bucate dal vento
Metafore al vento
Ti sogno Domani
Nessuno si salva
Non è più il tempo
Essere Umani - Riflessioni in un dì qualunque
Chiedi alla pioggia
Domani sarà passato
Lune ammaccate
Satira
EroSatiriPorn
Sociale
In nomine Fabo
Nella bigia Aleppo
Giurino i poeti
Canto più che mai a squarciagola
Come oggi ch'è già estate
Oppure
Un altro giorno ancora
Nelle fogne del mondo
Ogni notte è un rogo nuovo
Il girotondo
Le stanche tempie
Le grida
Gli invisibili
Sei parte di me
Rabbia salata
Fidati ancora Amore
Donne dall'aldilà
Mattonella disordinata
Io e te nel vento - Autism Awareness
Uomini
Più della morte
Che cosa più di quell'erba
A Srebrenica
Voi che sapete
L'oscena missione
Io confesso
Il vile trionfo
Amicizia
E poi srotolarti
Era sempre domenica
Un ciondolar di onde
Dito di luce
Amore
Lei no
Lacrime di vento
E poi di te
Per non pensarti
Se mai saprò disfarmi
Sarò il glicine
Tra polvere e cocci di mare
Quando cado in te
Questo sogno di te
All'ombra del mare
Tra qui e noi
Astratto e distante
Le foglie blu
Rideva l'autunno intero
Chiedilo alle foglie
Alla fine del vento
Agli occhi del cuore
E tu?
Ma riportami a te
Dimmi perché succede
Sulle ciglia di settembre
In quel mentre soltanto
La tua bocca in riva al sole
Solo per amore immenso
Oggi è già domani
Profumava di poesia
In bocca all'infinito noi
Ma non di meno t'amo
Ora che non lo immagino sei qua
Se intanto tu non tramonti
Non il mare ma tu
Il viso un sole il lembo di un istante
Il trenta di febbraio
Di quel viaggio
Nonostante le mille tue soglie
Posto che il vento s'alzi
E giungimi intorno
Per riuscire ad amarti ogni giorno
Eppure ancora non mi capacito
Vorrei che ti accorgessi
E domani saremo le onde
Tra fragole selvatiche e trifogli
Quando ritorni
Come le nostre labbra
Se fossi madre in tua attesa
Come chicco di grano tra i denti
Amor perfecto
Mai la sponda
Il tonfo della luna
Se non avessimo osato
Tra cielo e mare
Adesso davvero
Infinito scorri
Spleen d'un déjà vu
Metafore in cielo
Contienimi e scaldami
Sbadiglio al sole
Amor che nulla brama
Cenere d'astro
Come ombra a mezzogiorno
Ho tuffato le dita
Non ricordo più
Nuda ti sto amando
Il giorno che aspetta
Ad un bacio da me
Stupor d'amore
Sei
Respiriamoci nudi
Mira d'amore
Quando mi perdo
Adesso noi
Forse un viaggio senza partenza
Solo un dettaglio
Quell'ultimo verso
Rovesciati in me
Forse l'Amore
L'amor che nacque eterno
Ospite d'amore
Ritrovarsi
Non avertene a male
La mia poesia
Il battito distratto
Brevi
L'eternità si rivela
Mattino d'inverno
Le vele di una poesia
Come a maggio una sposa
L'asciutto intervallo
Un bacio per caso
Senza respiro e scalza
(S) memorandum
Nuvole eclettiche
Pagine di marmo
Lo scialle dell'assenza
Famiglia
Fino a che puoi
Ora lo so
Fantasia
Il giardino derivato
Impressioni
Ti parlo comunque
In bocca al baccano
In pace o suppergiù
AnimAvara
Non ho ancora finito
Parole di neve
Certi occhi
E le ore a seguire rotonde
Ora che piove
Spicinìo d'orizzonti
E sta già accadendo
Pulsano ancora le nocche
Quante le bocche
Nulla che già non sappia
Sudano persino i muri
Se una sera così fluttuando
Poi solo corvi
Come riecheggia limpido
Ma tremo
Quando il senso
Oggi il maestrale
In verità non apparente
Una volta a novembre
E del merlo solingo vidi solo la coda
Dimenticandoci
Talvolta sto
Vola verso il nido suo un uccello
Capita
Tra le foglie d'autunno
Labbra raminghe
A volte svanisco
Che vuoi che sia
Quando il vento viene e va
Lungo le bianche vene
L'insonne blu
Ora che il faro è spento
Impotenza
Mancandomi
Come se
Sebbene piova spesso
Poca per volta
Introspezione
Non lo so dire
La comare invadente
Eppure remarmi contro
A vanvera forse una margherita
Una volta per tutte nel tempo trascorso
Ac- caddi in un giorno a pennello
I bordi stropicciati dei perché
Senza dubbio
Foglia felice
Amorfi sensi
Risveglio
Sorsi
Nuovo
Metafore al sole
Come soffio di cotone
Il ripasso
Sui miei passi
Lacrime e nettari
Quella cosa
Troppo piena e troppo vuota
Metafore in strada
L'onda del dubbio
Morte
Nero gennaio
Natura
Per non turbar l'intorno
È dalla noia
Madre
Ribellione
Semi di mandarino
Ma l'inchiostro
Io temo un solo dio, uno soltanto
Nell'erboso intervallo
Fino all'ultimo filo di nebbia
Melograni e voglie
L'assoluzione
Il fio
Nel blu del mio silenzio
Il cielo ormai
In solita solitudine
Riflessioni
Mancandomi molto anch'io
A volte anche il sole
Potendo
Vita
A Natale
Il rumore del freddo
L'odore del burro
Luce blues
Come può essere
In imperturbabile posa
1984: contano le parole non i fatti
Lì dove sei
Si muore di tutto
Anche se il pericolo è trascorso
Accidenti
Splendono ginestre ovunque
Se non ci fosse il mare
Oh, il cielo!
C'è che il bene è da fare
In quegli spazi vuoti
Un passo un altro e un salto al bisogno
Non si può credere
Langue a piè di fonte ancora
Per adesso
E null'altro
Ma non è poi così strano
Come racconta il senno di poi
Ignari di quel vento
Concludendoti
A conti fatti
Tempo d'amor perduto
Solo un mesto rintocco
All'Uomo
Con le scarpe bucate dal vento
Metafore al vento
Ti sogno Domani
Nessuno si salva
Non è più il tempo
Essere Umani - Riflessioni in un dì qualunque
Chiedi alla pioggia
Domani sarà passato
Lune ammaccate
Satira
EroSatiriPorn
Sociale
In nomine Fabo
Nella bigia Aleppo
Quanta impotenza ancora
Calci di bimba
Giurino i poeti
Canto più che mai a squarciagola
Come oggi ch'è già estate
C'è un uomo sopra il tetto
Oppure
Un altro giorno ancora
Nelle fogne del mondo
Ogni notte è un rogo nuovo
Il girotondo
Le stanche tempie
Le grida
Gli invisibili
Sei parte di me
Rabbia salata
Fidati ancora Amore
Donne dall'aldilà
Mattonella disordinata
Io e te nel vento - Autism Awareness
Uomini
Più della morte
Che cosa più di quell'erba
A Srebrenica
Voi che sapete
L'oscena missione
Io confesso
Il vile trionfo
Amicizia
E poi srotolarti
Era sempre domenica
Un ciondolar di onde
Dito di luce

Tutte le poesie
Amore
Lei no
Lacrime di vento
E poi di te
Per non pensarti
Se mai saprò disfarmi
Sarò il glicine
Tra polvere e cocci di mare
Quando cado in te
Questo sogno di te
All'ombra del mare
Tra qui e noi
Astratto e distante
Le foglie blu
Rideva l'autunno intero
Chiedilo alle foglie
Alla fine del vento
Agli occhi del cuore
E tu?
Ma riportami a te
Dimmi perché succede
Sulle ciglia di settembre
In quel mentre soltanto
La tua bocca in riva al sole
Solo per amore immenso
Oggi è già domani
Profumava di poesia
In bocca all'infinito noi
Ma non di meno t'amo
Ora che non lo immagino sei qua
Se intanto tu non tramonti
Non il mare ma tu
Il viso un sole il lembo di un istante
Il trenta di febbraio
Di quel viaggio
Nonostante le mille tue soglie
Posto che il vento s'alzi
E giungimi intorno
Per riuscire ad amarti ogni giorno
Eppure ancora non mi capacito
Vorrei che ti accorgessi
E domani saremo le onde
Tra fragole selvatiche e trifogli
Quando ritorni
Come le nostre labbra
Se fossi madre in tua attesa
Come chicco di grano tra i denti
Amor perfecto
Mai la sponda
Il tonfo della luna
Se non avessimo osato
Tra cielo e mare
Adesso davvero
Infinito scorri
Spleen d'un déjà vu
Metafore in cielo
Contienimi e scaldami
Sbadiglio al sole
Amor che nulla brama
Cenere d'astro
Come ombra a mezzogiorno
Ho tuffato le dita
Non ricordo più
Nuda ti sto amando
Il giorno che aspetta
Ad un bacio da me
Stupor d'amore
Sei
Respiriamoci nudi
Mira d'amore
Quando mi perdo
Adesso noi
Forse un viaggio senza partenza
Solo un dettaglio
Quell'ultimo verso
Rovesciati in me
Forse l'Amore
L'amor che nacque eterno
Ospite d'amore
Ritrovarsi
Non avertene a male
La mia poesia
Il battito distratto

Tutte le poesie
Brevi
L'eternità si rivela
Mattino d'inverno
Le vele di una poesia
Come a maggio una sposa
L'asciutto intervallo
Un bacio per caso
Senza respiro e scalza
(S) memorandum
Nuvole eclettiche
Pagine di marmo
Lo scialle dell'assenza

Tutte le poesie
Famiglia
Fino a che puoi
Ora lo so

Tutte le poesie
Fantasia
Il giardino derivato

Tutte le poesie
Impressioni
Ti parlo comunque
In bocca al baccano
In pace o suppergiù
AnimAvara
Non ho ancora finito
Parole di neve
Certi occhi
E le ore a seguire rotonde
Ora che piove
Spicinìo d'orizzonti
E sta già accadendo
Pulsano ancora le nocche
Quante le bocche
Nulla che già non sappia
Sudano persino i muri
Se una sera così fluttuando
Poi solo corvi
Come riecheggia limpido
Ma tremo
Quando il senso
Oggi il maestrale
In verità non apparente
Una volta a novembre
E del merlo solingo vidi solo la coda
Dimenticandoci
Talvolta sto
Vola verso il nido suo un uccello
Capita
Tra le foglie d'autunno
Labbra raminghe
A volte svanisco
Che vuoi che sia
Quando il vento viene e va
Lungo le bianche vene
L'insonne blu
Ora che il faro è spento
Impotenza
Mancandomi
Come se
Sebbene piova spesso
Poca per volta

Tutte le poesie
Introspezione
Non lo so dire
La comare invadente
Eppure remarmi contro
A vanvera forse una margherita
Una volta per tutte nel tempo trascorso
Ac- caddi in un giorno a pennello
I bordi stropicciati dei perché
Senza dubbio
Foglia felice
Amorfi sensi
Risveglio
Sorsi
Nuovo
Metafore al sole
Come soffio di cotone
Il ripasso
Sui miei passi
Lacrime e nettari
Quella cosa
Troppo piena e troppo vuota
Metafore in strada
L'onda del dubbio

Tutte le poesie
Morte
Nero gennaio

Tutte le poesie
Natura
Per non turbar l'intorno
È dalla noia
Madre

Tutte le poesie
Ribellione
Semi di mandarino
Ma l'inchiostro
Io temo un solo dio, uno soltanto
Nell'erboso intervallo
Fino all'ultimo filo di nebbia
Melograni e voglie
L'assoluzione
Il fio
Nel blu del mio silenzio
Il cielo ormai
In solita solitudine

Tutte le poesie
Riflessioni
Mancandomi molto anch'io
A volte anche il sole
Potendo
Vita
A Natale
Il rumore del freddo
L'odore del burro
Luce blues
Come può essere
In imperturbabile posa
1984: contano le parole non i fatti
Lì dove sei
Si muore di tutto
Anche se il pericolo è trascorso
Accidenti
Splendono ginestre ovunque
Se non ci fosse il mare
Oh, il cielo!
C'è che il bene è da fare
In quegli spazi vuoti
Un passo un altro e un salto al bisogno
Non si può credere
Langue a piè di fonte ancora
Per adesso
E null'altro
Ma non è poi così strano
Come racconta il senno di poi
Ignari di quel vento
Concludendoti
A conti fatti
Tempo d'amor perduto
Solo un mesto rintocco
All'Uomo
Con le scarpe bucate dal vento
Metafore al vento
Ti sogno Domani
Nessuno si salva
Non è più il tempo
Essere Umani - Riflessioni in un dì qualunque
Chiedi alla pioggia
Domani sarà passato
Lune ammaccate

Tutte le poesie
Satira
EroSatiriPorn

Tutte le poesie
Sociale
In nomine Fabo
Nella bigia Aleppo
Quanta impotenza ancora
Calci di bimba
Giurino i poeti
Canto più che mai a squarciagola
Come oggi ch'è già estate
C'è un uomo sopra il tetto
Oppure
Un altro giorno ancora
Nelle fogne del mondo
Ogni notte è un rogo nuovo
Il girotondo
Le stanche tempie
Le grida
Gli invisibili
Sei parte di me
Rabbia salata
Fidati ancora Amore
Donne dall'aldilà
Mattonella disordinata
Io e te nel vento - Autism Awareness

Tutte le poesie
Uomini
Più della morte
Che cosa più di quell'erba
A Srebrenica
Voi che sapete
L'oscena missione
Io confesso
Il vile trionfo

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it